sabato 25 giugno 2016

Domino letterario: The Danish Girl

Dopo un lungo periodo di assenza torna il Domino Letterario, rubrica che condivido con altri bravissimi blogger. Oggi vi parlo di un libro del 2001, da cui è stato tratto un film di successo nel 2015: The Danish Girl di David Ebershoff  - Giunti

"Che cosa succede quando vedi la persona che ami cambiare radicalmente sotto i tuoi occhi?"

The Danish Girl
di David Ebershoff
Giunti

Trama
Che cosa succede quando vedi la persona che ami cambiare radicalmente sotto i tuoi occhi?
Tutto nasce da un semplice favore che una moglie chiede a suo marito durante una giornata qualsiasi. Siamo a Copenaghen, inizi Novecento: entrambi stanno dipingendo nel loro atelier, lui realizza paesaggi velati dalla nebbia del Nord; lei ritrae su enormi tele i ricchi committenti della borghesia cittadina. Proprio per completare uno di questi lavori, il ritratto di una nota cantante d’opera, Greta domanda al marito di posare in abiti femminili. Da principio Einar è riluttante, ma presto viene completamente sedotto dal morbido contatto della stoffa sulla sua pelle. Via via che si abbandona a questa esperienza, il giovane entra in un universo sconosciuto, provando un piacere che né lui né Greta avrebbero mai potuto sospettare. Quel giorno Einar ha un’autentica rivelazione: scopre infatti che la sua anima è divisa in due e forse lo è stata sempre: da una parte l’artista malinconico e innamorato di sua moglie, dall’altra Lili, una donna mossa da un prepotente bisogno di vivere… Ispirandosi alla storia vera di Lili Elbe, una pioniera nel mondo transgender, Ebershoff ha scritto un romanzo estremamente delicato e commovente su una delle storie d’amo­re più appassionate del Novecento.

***
"The Danish girl" è un libro profondamente delicato che  ci fa scoprire la storia di una coppia di noti artisti del Novecento e lo fa entrando in punta di piedi in una vicenda che all'epoca dei fatti fece molto scalpore. Infatti l'autore David Ebershoff ci racconta la vita di Lili Elbe una delle prime transgender note della storia, nata come Einar Mogens Andreas Wegener, che si sottopose a cinque interventi di rassegnazione sessuale, l'ultimo di questi causò delle complicazioni che la portarono alla morte.
Una storia d'amore particolare che ci mostra come questo sentimento possa andare oltre le convenzioni comuni, perché se c'è stata una persona che ha accompagnato Einar nella sua presa di coscienza e nella sua trasformazione in Lili quella è stata la moglie Greta.
È proprio lei a capire per prima cosa sta accadendo e ad assecondare il marito nel lento processo di consapevolezza: Lili diventerà così una persona tangibile, il terzo elemento di una coppia.
Si tratta di un libro intriso di psicologia. Perché se Einar da una parte deve dire addio alla sua parte maschile e fare spazio per sempre a Lili, Greta deve deve lasciare andare un marito e permettere che la sua parte femminile prenda il sopravvento.
Dalla penna di Ebershoff non traspare alcun giudizio, ma solo una grandissima delicatezza nel raccontare una storia, che non è solamente quella di Einar, Lili e Greta, ma è la storia di tantissime persone. 
L'autore ci regala un romanzo innovativo, dove romanza la storia di due artisti che hanno saputo amarsi tanto da lasciarsi andare per rincorrere se stessi.
La stile di scrittura è pregno di analisi, di introspezione e molto cinematografico, tanto che non mi stupisce affatto che da questo romanzo sia stato tratto un film. La pellicola, diretta da  Tom Hooper, ha fatto incetta di premi.
Lo consiglio a chi crede che l'amore debba essere solo in un certo modo, perché possa capire che l'amore è tutto e in tutti i milioni di modi diversi in cui lo vogliamo vivere.
Buona lettura

Non dimenticatevi di seguire gli altri blog che partecipano al Domino letterario 

23 commenti:

  1. Aaaaaaah, ancora non ho letto nemmeno questo!
    DEVO ASSOLUTAMENTE RECUPERARE!

    RispondiElimina
  2. Ciao Virgy, splendida recensione. Non so bene il motivo, ma preferisco vedere il film piuttosto che leggere il libro. Vuoi perchè mi hanno parlato più che bene della pellicola.
    Un abbraccio <3

    RispondiElimina
  3. Ho preso questo libro in eBook tempo fa ma ancora non so quando riuscirò a recuperare questa lettura. Sicuramente anche il film è da vedere, dopo aver letto il libro.
    La mia tessera: Percy Jackson è un libro che ho sempre pensato essere solo per ragazzi. Normalmente non mi precludo le letture anche per ragazzi ma questo non mi entusiasmava è proprio. Non pensavo fosse così interessante! Lo rivaluterò...
    Ecco la mia tessera: http://www.scheggiatralepagine.net/2016/06/recensione-domino-letterario-ti-amo-ma-niente-di-serio-di-anna-chiatto/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io lo avevo da tanto in eBook ed è stata una piacevolissima lettura :)

      Elimina
  4. Ho adorato questo libro, letto subito dopo aver visto il film. Ha colmato alcune lacune che ha la pellicola e sono d'accordo con te quando sottolinei lo stile delicato e privo di giudizi con cui Ebershoff tratta la storia di Lili. Davvero splendido!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo recuperare il film, non vedo l'ora di vedere come è stata era la storia :)

      Elimina
  5. L'argomento trattato non è sicuramente dei più semplici, ma proprio per questo credo che cercherò di recuperare al più presto questa lettura!

    RispondiElimina
  6. Ho visto il film e mi è piaicuto tantissimo, recupererò anche il libro, spero presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fammi sapere se anche il libro ti piacerà così tanto

      Elimina
  7. Bellissimo questo libro! Già letto, uno in meno da aggiungere alla mia wishlist, che fortuna.

    RispondiElimina
  8. Ciao, appena potrò recupererò la lettura, si aggiunge alla mia infinita WL!
    Ella

    RispondiElimina
  9. Ho letto il libro è mi è piaciuto veramente tanto, e tu sei stata bravissima nel descriverlo!!!
    G.

    RispondiElimina
  10. Eccolo! Un altro libro che ho in lista da mesi. Devo assolutamente leggerlo! Bellissima recensione :)

    RispondiElimina
  11. Ho visto il film e ho amato la storia, devo assolutamente recuperare il romanzo... Mi è venuta una voglia matta di leggerlo *.*

    RispondiElimina
  12. Prima di leggere il libro voglio vedere il film, ormai è la mia prassi se no finisco per odiare il film a priori anche se magari è fatto bene xD

    RispondiElimina
  13. me ne hanno parlato benissimo di questo libro,però prima voglio vedere il film

    RispondiElimina