lunedì 29 febbraio 2016

Io ti libererò

"Sally era sempre riuscita a scappare via, veloce come una gazzella, ma stavolta Richard sentiva che era diverso: questa volta voleva essere trovata".

Io ti libererò
di Jessica Maccario

Trama
Sally lavora al “The Secret Pub”, un locale con una clientela abituale, nascosto ai più. Fa parte di un gruppo musicale un po’ speciale, con un obiettivo ben preciso: divertire i clienti e rendere più piacevole la loro serata. Sally si esibisce con una maschera dipinta sul viso, un modo per nascondere la propria identità e sentirsi libera almeno per un giorno a settimana. Finché una sera, una pallottola passa a pochi centimetri da lei e una figura si dilegua nell’oscurità della notte. C’è qualcun altro che la osserva in mezzo alla folla, un uomo attraente di nome Sean, che dice di conoscere suo padre e la costringe a rivelargli la verità sul suo lavoro. Perché continua a seguirla? Che ruolo ha e perché sembra conoscere anche il suo assassino?
Mentre degli uomini le danno la caccia tra le vie di Londra, il pericolo si fa sempre più grande. Chi c’è a capo dell’inseguimento? Sally non sa più di chi fidarsi. È giusto affidarsi a uno sconosciuto da cui si sente attratta, al punto da svelargli il suo passato che per anni ha cercato di dimenticare?

***
"Io ti libererò" è il mio primo libro romantic - suspense e devo dire che è stato in bel battesimo a questo genere letterario, dove l'azione e i misteri si mescolano con il romanticismo dando vita a storie capaci di far battere il cuore (per diversi motivi).

In questo romanzo firmato da Jessica Maccario ci ritroviamo a Londra, una città capace di custodire un'anima underground fatta di malavita, droga, spaccio e violenza. Un'ambientazione crepuscolare che crea grande fascino alla storia. La protagonista, Sally, proviene proprio da questo mondo, lo conosce bene e lo evita. Ma suo malgrado ci si troverà nuovamente immischiata.
Mi è piaciuta molto la capacità dell'autrice di regalarci una protagonista che, nonostante abbia già affrontato grandi cambiamenti nella sua vita, riesce ancora di più a migliorare, a tendere a qualcosa di più. Una donna che ha lottato con le unghie per ricostruirsi  e che non si spaventa a farlo ancora una volta. Accanto a lei piano piano scopriamo un ragazzo, Sean, dal cuore d'oro. Dotato d'intuito, coraggio e affetto. Fra di loro si instaurerà un legame, che crescerà con il procedere degli eventi.

Buoni i colpi di scena, Jessica Maccario è riuscita più volte a gettarmi il fumo negli occhi, per cui trovare il bandolo della matassa non è stato così semplice.
Argomenti trattati piuttosto forti, in particolare l'abuso fisico e quello di droghe, che l'autrice affronta con consapevolezza e mostrandoci anche le diverse sfaccettature e le conseguenze. Ma senza giudizio, da narratore esterno che si limita semplicemente ad accompagnarci alla scoperta delle vicende.

Scrittura veloce e scorrevole, tanto che il libro si finisce veramente in pochissimo tempo. L'uso della terza persona l'ho trovato perfetto per il genere e la storia raccontata.
Buona lettura.

3 commenti:

  1. Ciao! un bel tag sui libri per te!
    https://raccontidalpassato.wordpress.com/2016/03/01/give-a-book-tag/

    RispondiElimina
  2. Mi hai convinta! Non so quando avrò tempo, ma lo troverò <3

    RispondiElimina