giovedì 18 febbraio 2016

Infinito +1

“In quel momento capii con una chiarezza spaventosa cosa intendesse esattamente Bonnie Parker, la ragazza fuorilegge, innamorata e in fuga. Esiste un punto, un momento nel tempo, in cui tutte le strade, tranne una, sono chiuse. E c’è una sola direzione in cui è possibile procedere. Per me, per Bonnie Rae Shelby, quella strada era Finn Clyde, e non lo avrei mai abbandonato. Mai. Fino alla morte.”

Infinito +1
di Amy Harmon
Newton Compton

Trama
Bonnie Rae Shelby è una superstar. È ricca, bellissima e famosa. E desidera morire. Finn Clyde è un signor nessuno. È brillante e cinico. Ma è completamente a pezzi. E tutto ciò che vuole è la possibilità di vivere ancora. Finn ha un passato con cui confrontarsi, Bonnie un futuro che non vuole affrontare. Un ragazzo, una ragazza, una strana serie di circostanze impreviste e una scelta: voltarsi dall’altra parte e ignorare ogni cosa o tendere la mano e rischiare tutto. Così, mentre il ticchettio di un orologio scandisce il tempo della scelta, inizia la loro avventura, un viaggio che cambierà per sempre le loro vite. Infinito + 1 è un romanzo romantico e struggente sulle infinite possibilità dell’amore, l’ultimo della ormai consacrata e amatissima autrice Amy Harmon.

***
Amy Harmon ha colpito ancora, anzi sarebbe più corretto dire che ha colpito e affondato, perché la lettura di Infinito + 1 è stata un viaggio all'interno delle emozioni. Come nei suoi libri precedenti ("I cento colori del blu" e "Sei il mio sole anche di notte", trovate le recensioni sul blog) ci regala una storia bellissima, fatta di sofferenze e speranze, di cadute e risalite e di tanta bellezza.
Quello di infinito + 1 è un viaggio on the road attraverso gli Stati Uniti da Boston fino a Los Angeles, passando per grandi città, paesi sperduti e lande sconosciute. È un libro che inizia con un salvataggio e finisce con un salvataggio ancora più grande e con un messaggio di gioia e speranza che tolgono il fiato.
La cosa che mi è piaciuta è che ci sia una storia nella storia, per tutto il libro infatti ripercorriamo anche le vicende di Bonnie e Clyde i due ricercati che per anni misero a ferro e fuoco una vasta area degli Stati Uniti lasciandosi dietro una scia di sangue.
Mi ha colpito anche il fatto che uno dei temi centrali sia quello della generosità, quella vera senza secondi fini, che però poi ripaga riempendo il cuore di bellezza.
L'autrice ha talmente tanto talento nello scrivere e nel raccontare che è riuscita a rendere la matematica una materia estremamente affascinante, tanto che vorrei prendere in mano dei libri e cercare di capirne di più. E stupitevi, gente, perché questa non è una dichiarazione da poco. Chi mi conosce lo sa.
I due protagonisti sono eccezionali, li ho capiti e ascoltati entrambi. Tanto che mi ci sono affezionata. Mi è piaciuta anche la scelta di scrivere il pov di lei alla prima persona è quello di lui alla terza. Uno stratagemma interessante, che ha reso la lettura ritmata.
Terzo protagonista la musica, ma di quella vi ho già parlato nella mia tappa del blog tour dedicata alla playlist. A proposito di questo, ricordatevi di partecipare se volte aggiudicarvi una copia cartacea di questo bellissimo libro.
Non mi resta che augurarvi buona lettura!

3 commenti:

  1. Più ne sento parlare, più questo libro mi interessa!
    Devi procurarmelo! :)
    Un bacio <3

    RispondiElimina
  2. A ogni recensione o notizia aumenta il desiderio di leggere questo libro

    RispondiElimina
  3. Anch'io voglio riprendere la matematica,quindi se Finn volesse fare un giretto a casa mia... ❤

    RispondiElimina