martedì 17 novembre 2015

Ingredienti libreschi

Potevo io resistere a un tag dove si parla di libri e ingredienti? la risposta è assolutamente no!
Quindi ringrazio Clarissa di Questione di Libri per avermi invitata a partecipare a Ingredienti Libreschi ideato da Sissy Tube & Angela Cannucciari

1. PREZZEMOLO: Un libro che vedi ovunque.
Come Clari anche io non posso non nominare la nuova bellissima edizione di "Harry Potter e la pietra filosofale", già scovata e annusata in libreria, sto aspettando Natale per farmela regalare, con la scusa che prima o poi diventerà di mio figlio Francesco 

2. CIPOLLA: Un libro che, solo a sentirlo nominare, ti metteresti a piangere.
Una storia di amicizia profonda che mi ha colpita dritta al cuore. Se avete voglia di leggere un bel libro non lasciatevi sfuggire "Parole prima del sonno" di Elizabeth Berg

3. CAFFÈ: Un libro che ti ha tenuta sveglia.
Quasi tutti, perché quando leggo un libro che mi piace difficilmente riesco a non leggerlo in maniera ossessiva.
Comunque vi segnalo questo bel thriller che mi ha messo addosso una buona dose di angoscia. QUI la mia recensione di "L'invito" di Ruth Ware

4. PATATINE FRITTE: Una serie irresistibile che non hai potuto fare a meno di leggere tutta d’un fiato, un libro dopo l’altro
Onestamente le serie che leggo non sono ancora terminate e quelle già terminate me le sono "sudate", per cui posso affermare che di ogni serie mi leggerei tutti i libri uno dopo l'altro, se potessi... Invece soffro e attendo l'uscita successiva.

5. LIEVITO: Un libro il cui successo è stato gonfiato troppo.
Anche qui quoto Clari e cito After.  Non ho ancora letto il primo di questa serie, ma lo farò perché sono molto curiosa! Ho letto tantissime recensioni negative quindi credo che non meriti tutto il successo di vendite che ha avuto.

6. CUPCAKE: Un libro dai mille sapori, sfumature e colori.
"Un albero cresce a Brooklyn" è un libro che letto da giovanissima e amato moltissimo, mi era stato dato in prestito e quindi voglio avere una copia tutta mia per poterlo rileggere.

7. OLIO: Un libro che ti è scivolato via dalla mente.
Chi mi conosce sa bene che ho una memoria a brevissimo termine, per cui onestamente non saprei dire che libro mi sono dimenticata… me ne dimentico tanti, anche di bellissimi, ma solo perché non ho mai imparato la buona abitudine di segnarmi su un'agenda i titoli letti…
Quindi chissà…

8. LIMONE: Un libro che a tanti è piaciuto ma che a te ha fatto drizzare i peli.
Come ho scritto anche nella recensione QUI, l'autrice in Grey è riuscita a far diventare un dominatore senza cuore, una ragazzina piena di paure… Altro che drizzare i peli!

Non so chi è stato nominato e chi no e chi lo ha già fatto… per cui… Nominatevi e nel caso lasciatemi il link nei commenti, così passo a leggere.

8 commenti:

  1. Bellissime risposte!
    Anch'io ho AMATO "Un albero cresce a Brooklyn", è un libro splendido che meriterebbe molta più notorietá!
    <3

    RispondiElimina
  2. Sono curiosissima di leggere "L'invito"!
    Belle risposte, Virgi! <3

    RispondiElimina
  3. Io me lo sono segnato questo tag, lo devo fare perché è troppo carino. Comunque capisco bene il limone, io non l'ho letto ma da come me ne hai parlato mi sa che non lo farò mai XD
    Baci

    RispondiElimina
  4. Ciao! **
    Bellissimo TAG! Penso che lo metterò in lista, tra i mille post che vorrei fare xD ahahah
    Dei libri citati non ne ho letto nemmeno uno, ma a parte After e Grey che mi rifiuto categoricamente di leggere xD, sugli altri ci farò un pensierino ^^

    Comunque, prima che dimentico ti ho invitata qui: http://avidolettore.blogspot.it/2015/11/link-party-christmas-edition.html

    A presto,
    Manu.

    RispondiElimina