mercoledì 15 aprile 2015

Libri & cucina: un viaggio in India

Alla libraia trasformano il profilo in pagina, ma lei non smette di pubblicare :) Ok per chi non mi segue su Facebook quello che ho appena scritto è arabo, in parole povere: avevo un profilo, Facebook ha deciso che doveva diventare una pagina e così è stato: nessun preavviso e in un attimo mi sono ritrovata a dover reimpostare tutto, a cercare i miei amici e i miei gruppi...
Comunque la pagina la trovate qui .

Lasciando stare questa parentesi oggi nella rubrica Libri & cucina torniamo in India e non c'era nulla di più facile per me che abbinare la ricetta di Francesca per preparare il Cheese naan  e questo libro che ho letto anni fa e mi è piaciuto molto. "L'ultima canzone" è un romanzo dove si percepisce fino in fondo la magia tipicamente orientale dell'India e dell'amore e se queste sono due cose che vi piacciono ve lo consiglio.

"Dove sei?" "Dove hai bisogno che io sia"


L'ultima canzone
di Siddharth Dhavant Shanghvi
Garzanti

Trama
Siamo in India, negli anni Venti. La giovane Anuradha ha lasciato la cittadina del Rajasthan dov'è cresciuta per andare a Bombay, dove sposerà, secondo la tradizione, l'uomo che i genitori hanno scelto per lei, il dottor Vadhmaan Gandharva. Attraverso la vicenda di Anuradha e della sua bella ed eccentrica nipote Nandini, "L'ultima canzone" racconta una saga familiare stretta tra la magia del passato e la frenesia del nuovo, sospesa tra gli imperativi dei sentimenti e l'aspirazione alla bellezza, tra sofferenza e tenerezza.

***
Cheese Naan – Pane al formaggio indiano 


Quando andiamo al ristorante indiano adoriamo questo pane morbido al formaggio e ho voluto provare a farlo a casa, dato che ho scoperto curiosando su internet che bastano solo 2 minuti e una buona padella! N.B: Puristi astenersi perchè, come ogni ricetta tradizionale, ci sarebbe una serie di crismi da rispettare, in questo caso un forno Tandoori e il paneer, tipico formaggio indiano. Per quelli che invece hanno voglia di togliersi uno sfizio “casalingo” ecco la ricetta.

Ingredienti:
400 grammi di farina 0
1 bustina di lievito liofilizzato
250 grammi di yogurt bianco intero non zuccherato
4 cucchiai di olio
10 grammi di sale
7 grammi di zucchero
5 grammi di bicarbonato
6 cucchiai abbondanti di formaggio fresco spalmabile
acqua tiepida q.b.

In una ciotola setacciare la farina con il lievito, quindi aggiungere il resto degli ingredienti tranne il formaggio. Impastare fino ad ottenere una palla elastica, eventualmente aggiungendo qualche cucchiaio di acqua tiepida se il composto risultasse granuloso. Avvolgere l'impasto nella pellicola e lasciare lievitare almeno un'ora.
Riprendere l'impasto e dividerlo in 6 palline della stessa dimensione. Stendere ogni pallina con un matterello e stendere la centro un cucchiaio abbondante di formaggio spalmabile. Chiudere prima i lembi verticali e poi quelli orizzontali e stendere ancora con il matterello per uniformare il panetto. Scaldare bene una piastra di ghisa o una padella, quindi cuocere 2 minuti per lato con il coperchio.

Con il Bimby:
Nel boccale versare tutti gli ingredienti tranne il formaggio. Impastare con il tasto spiga 3 minuti o fino a ottenere un impasto elastico, eventualmente aggiungendo qualche cucchiaio di acqua tiepida dal foro del coperchio se il composto risultasse granuloso. Proseguire come per la ricetta senza Bimby.


7 commenti:

  1. Come ogni volta che leggo un post della tua rubrica Libro&Cucina irrimediabilmente mi viene fame XD
    Virgy la prossima volta pubblicalo dopo pranzo, dopo cena, dopo merenda... in un orario in cui siamo tutti con la pancia piena ahahah XD
    A parte ciò questo pane sembra buonissimo. Personalmente non sono mai stata in un ristorante indiano, ma se ci andrò lo proverò sicuramente! e mostrerò anche la ricetta a mia madre che adora cimentarsi in ricette sempre nuove! Il libro non lo conosco, ma viste le ambientazioni che richiamano all'oriente e alla magia che da sempre circonda quei paesi, deve essere sicuramente molto bello! Un bacione cara libraia senza profilo Facebook <3

    RispondiElimina
  2. Hahahaha! Hai ragione, ti confesso di aver chiesto ad un'amica di andare a mangiare all'indiano nei prossimi giorni… quindi come vedi ti capisco perfettamente.
    Libro bellissimo, te lo consiglio <3
    Baci anche a te (pensa che mi ha talmente traumatizzata sta cosa del profilo che sta notte ho sognato social che cambiavano, profili che scomparivano ecc… una pazza, insomma)

    RispondiElimina
  3. Adoro il pane Naan e ora potrò rifarlo a casa!!!
    Ma come ho fatto a perdermi questo post?!
    Me tapina!
    Anche il libro sembra interessantissimo, non ho letto molto di indiano o ambientato in India, e potrebbe interessarmi approfondire un po' :)
    Complimenti!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io lo adoro è un attentato alla linea però, per lo meno per la sottoscritta che al momento dovrebbe essere a dieta… ma per il Naan si può fare uno strappo alla regola :)
      Quando lo avevo letto questo libro mi era piaciuto molto, straconsigliato
      Baci

      Elimina
  4. Facebook è davvero tremendo (...e per fortuna che molti dicevano che non possono cancellare i profili senza avvertimento...mah, vatti a fidare!). Comunque tutto è bene quel che finisce bene, riuscirai piano piano a recuperare tutti i lettori senza problemi! Carino questo libro sull'India. Sai che non ho mai mangiato al ristorante indiano? Questo pane al formaggio sembra davvero invitante!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ale sto lentamente superando il trauma :)
      Se ti piacciono le spezie ti consiglio la cucina indiana, io la adoro!
      E il libro… se ti capita leggilo, è molto bello
      Buon lunedì, baci

      Elimina
  5. La visita al Hawa Mahal a Jaipur è un passo importante in un Tour del Rajasthan. Edificio L 'conosciuto anche come "Palazzo dei Venti" ha una architettura unica, costruito in arenaria rosa, con punti di riferimento caratteristici, è delicatamente scolpito in un alveare modello e sale ripida per cinque piani.

    RispondiElimina