venerdì 20 febbraio 2015

Odyssea. Oltre i confini del tempo

"Era bello come qualcuno che è sempre stato bello, ma poi è partito, e quando torna ti pare più bello di prima. Era bello come ogni primo, ultimo amore"
Odyssea. Oltre i confini del tempo




Odyssea. Oltre i confini del tempo
di Amabile Giusti

Trama

Odyssea non riesce a pensare ad altro: Jacko è partito, abbandonando Wizzieville per andare nel Mondo-Altrove, senza dire se e quando tornerà. Neppure l’inizio dell’ultimo anno scolastico e la vicinanza dei suoi amici, valgono a distoglierla dalla nostalgia che le avvelena l'anima. Né ci riesce la certezza che Squartavene, il mostro più efferato che la storia ricordi, sia in agguato, pronto a pugnalarla alla schiena per impedire che si avveri la profezia che lo vedrà sconfitto per sempre.  Disillusa da un futuro che sa di menzogna, Odyssea cercherà di vivere, nonostante tutto, e forse una nuova affascinante conoscenza dagli occhi verdi potrà aiutarla a dimenticare, facendo battere il suo cuore sepolto.  
Ma è davvero capace di rinunciare a quell’amore così assoluto? 
Sulle tracce del complice di Squartavene, Odyssea sarà costretta a percorrere strade difficili e tortuose che la condurranno ancora dinanzi al Male. Strade che le sveleranno il doloroso e scottante passato di Jacko, e la porranno di fronte a molti altri inquietanti interrogativi: chi ha liberato Hilda Strawberry dal Maniero di Blackhole? Chi è l’uomo misterioso che spia il figlio di Hilda e Pericle, l’erede di Squartavene, nell’orfanotrofio che lo ospita? Cosa nasconde il Muro di Scarabei nel Quartiere a Est che ha respinto Jacko con efferata violenza e sembra invece attrarre lei come un potente richiamo? 
Odyssea sa solo una cosa: il suo nemico mortale le dà la caccia. E stavolta è più subdolo e più feroce che mai.  Un terzo volume ricco di eventi, ancora più intenso e drammatico dei precedenti, più nero e spietato, in cui Odyssea dovrà vedersela con straordinarie esperienze, tra grifoni domestici e folletti fantasma, notti di Halloween e scope volanti, baci rubati e cuori frantumati, cupe galere e case maledette, malinconici arrivederci e disperati addii che rischieranno di spezzare definitivamente il suo spirito. 
Il terzo volume della saga magica dedicata a Odyssea Bennet e al suo contrastato amore con Jacko.


***

Avete presente quei libri che quando li finite vi restano lì, in testa, nel cuore, nell'anima? Quei libri che vi hanno catturato talmente tanto da farvi trovare spesso a pensare ai personaggi durante l'arco della giornata?
Il terzo capitolo della storia di Odyssea è uno di quelli.
Sono lì che faccio mangiare il mio piccolo uomo e, improvvisamente, Ody bussa alla porta del mio cuore e mi sorprendo a pensare a quanto sia coraggiosa.
Rifletto su un articolo che devo scrivere ed ecco che Jacko pretende attenzione e sento il battere d'ali di mille farfalle nello stomaco (perché, su dai, è veramente un uomo irresistibile).
Quella per Odyssea e Jacko è una di quelle cotte letterarie che sono simili a quei colpi di fulmine che non scorderai mai, neppure dopo 50 anni. 
Ne ho avute altre di infatuazioni per dei personaggi? Certamente, e sapete cosa vi dico? Una di questa è proprio per un'altra coppia nata dalla penna della strepitosa Amabile Giusti. (Per non lasciarvi a bocca asciutta vi confido che si tratta di Max e Giulietta protagonisti di Cuore Nero). E qui arriviamo al dunque. Amabile Giusti, scrittrice eclettica, poetessa dei sentimenti, pittrice di scorci indimenticabili. Sono esagerata? Assolutamente no. Non ci sono molti scrittori che hanno la sua capacità di catturare un momento e renderlo perfettamente su carta; ogni sentimento, ogni emozione, ogni scorcio del libro si ripercuotono nei cinque sensi del lettore. Mi piace così tanto leggere i suoi libri che vorrei ne uscisse uno nuovo a settimana.

"Quando la vita potrebbe scivolare via  da un momento all'altro si ha il dovere di trascorrere il tempo che resta concentrandosi sulla bellezza di quel che rimane. Come questi laghi meravigliosi. Vedi il laghetto più piccolo, laggiù? È poco di più di una pozzanghera, ma quando c'è il sole è quello che brilla di più. Gli altri gli invidiano la sua lucentezza. Cattura la luce in modo straordinario…"
Odyssea. Oltre i confini del tempo

Ma torniamo a Odyssea. Oltre i confini del tempo
Lasciando stare Ody e Jacko (lei ormai donna, testarda, innamorata e coraggiosa; lui forte, senza paura -  se si escludono i sentimenti -, bello da far star male anche le lettrici, pazzo di gelosia), volevo dire due parole sugli altri personaggi che compongono questa saga. Ben tratteggiati, soprattutto quelli nuovi (Micheal ed Hermes), ai quali è stato dato ampio spazio tanto che il lettore si affeziona irrimediabilmente. 
Tutti tasselli fondamentali nel comporsi della storia o semplici comparse nella vita dei protagonisti e nella loro lotta contro il male? Questo resta un mistero, anche se qualche idea me la sono fatta e sicuramente qualcuno lo incontreremo nuovamente.
Non mi resta che andare a cercare il varco per arrivare a  Wizzieville, e lì restare, nell'attesa che esca il quarto volume della serie.
Odyssea. Oltre i confini del tempo lo potete comprare qui.
Invece per rinfrescarvi le idee sui due capitoli precedenti: Odyssea oltre il varco incantato e Odyssea oltre le catene dell'orgoglio

4 commenti:

  1. Premetto ce non ho letto i primi due capitoli, quindi considerala un'impressione basata solo sul tuo post :)
    Mi intriga molto questa storia, sembra una favola tradizionale ma con quel pizzico in più che lo rende moderno ed adatto anche a chi è un po' più grandicello come me.
    Dovrò cercare il primo capitolo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La storia ti tiene incollato dalla prima all'ultima pagina, finisci un libro e vorresti avere subito lì quello successivo e poi Ody e Jacko sono… perfetti! Io mi sento di consigliarlo al cento per cento, se lo leggi fammi sapere cosa ne pensi! :)

      Elimina
  2. Ciao carissima!

    Ho letto il primo libro di questa serie di Amabile Giusti.. e devo dirti che anche su di me ha avuto questo effetto.. Ricordo che dopo averlo letto rimasi per giorni interi a pensare a Odyssea e a Jacko, mi ero veramente affezionata...
    Concordo con te inoltre sulla capacità della Giusti di catturare i momenti e metterli su carta.. è veramente brava! Detto ciò voglio assolutamente provvedere al più presto a leggere gli altri due libri, sopratutto dopo averne visto parlare così bene! Un abbraccio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa saga è magnifica, per i personaggi che la popolano e per la bravura dell'autrice! Se leggerai gli altri due non rimarrai delusa. Un bacione

      Elimina