giovedì 6 marzo 2014

L'uragano in un batter d'ali

"Sensibilità alle condizioni iniziali, imprevedibilità ed evoluzione"


L'uragano in un batter d'ali
Sara Tessa
Newton Compton


Passione, attrazione, sesso e molti litigi:  "L'uragano in un batter d'ali" contiene tutti questi ingredienti in egual misura. La storia non è molto innovativa, c'è un lui con gusti sessuali piuttosto estremi e una lei che cede alle sue avances e viene introdotta in un mondo molto particolare.
Il pregio di questo libro, oltre alla scrittura dell'autrice che mi ha colpito perché va dritta al sodo, il fatto che non si dilunghi. Mi spiego meglio: il romanzo poteva facilmente prestarsi a una suddivisione in volumi e diventare una trilogia  (durante la lettura la possibile divisione appare abbastanza evidente, bastava farcirlo di più scene o dettagli maggiori),  invece si è preferito regalare al lettore una storia bella, che regala forti emozioni, ma che si conclude senza inutili dilatazioni.
Altro spunto di riflessione lo regala il rapporto incredibilmente altalenante fra i due. Difficile trovare due protagonisti più litigiosi di Sophie e Adam, questo offre al libro una buona dinamicità e devo dire che fino all'ultimo non ero proprio sicura di come sarebbe andata a finire, soprattutto dopo un episodio che mi ha veramente lasciata angosciata.
Ammetto di non aver amato particolarmente il carattere della protagonista, l'ho trovata molto vittima di se stessa, troppo masochista e mi riferisco in particolare a quanto la scrittrice lascia trapelare del suo passato, ho amato invece la sua amica Sabrina, peccato che arrivi troppo tardi nel corso del libro e che il suo personaggio non sia stato approfondito un po' di più. Di Adam, invece, posso dire che è sicuramente un uomo che sa quello che vuole, ma un po' troppo spaventato dalle conseguenze dei sentimenti (con ragione probabilmente) tanto da combinare dei disastri.
Lo consiglio a chi ha voglia di una lettura piacevole.

Nessun commento:

Lasciami la tua opinione